Comitato scientifico

L’assemblea di soci della Federazione romanì del 27 Maggio 2010 ha deliberato la costituzione di un comitato scientifico, di seguito denominato comitato.

Articolo 1

Questo regolamento definisce i compiti, la funzionalità e la struttura del comitato, la procedura di esame delle istanze sottoposte a parere dei membri del comitato.

Articolo 2

Sono compiti del comitato:

  1. Fornire consulenza e pareri sulle attività editoriali, politiche, sociali e culturali della Federazione romanì.
  2. Formulare valutazioni a richiesta su argomenti di rilevanza e necessità.
  3. Promuovere moduli di formazione culturale, politica ed etica ai soggetti/membri, individui e associazioni della Federazione romanì.
  4. Promuovere la ricerca

Articolo 3

I componenti del comitato sono nominati e revocati, anche prima della scadenza del mandato, dall’assemblea dei soci su proposta del consiglio direttivo.

Possono essere componenti del comitato le persone interne ed esterne alla Federazione romanì con specifica professionalità che condividono gli scopi e le finalità riportate nello statuto della Federazione romanì.

Il comitato è composto da un nucleo stabile di NOVE componenti a cui possono essere aggiunte, a chiamata, altre professionalità per specifiche istanze da esaminare.

Articolo 4

I componenti del comitato scientifico della Federazione romanì prestano la propria opera professionale a titolo gratuito. Possono essere rimborsate le spese autorizzate ed effettivamente sostenute. Per le attività progettuali sostenute da un finanziamento i compenenti del comitato possono sottoscrivere contratti di collaborazione con la Federazione romanì.

Articolo 5

Il Comitato resta in carica due anni dalla data di elezione e si riunisce tutte le volte che si ritiene necessario avere un parere in merito a questioni di carattere editoriale, politico, sociale e culturale. Il Presidente della Federazione romani convoca le riunioni del comitato dandone avviso ai membri almeno con sei giorni di anticipo. La convocazione contiene l’elenco delle questioni da esaminare Per ogni istanza da esaminare deve essere trasmessa ai membri la relativa documentazione.

Articolo 6

Per ogni istanza, il Presidente della Federazione romanì designa un relatore incaricato di esaminare ed illustrare al comitato i contenuti della questione e/o del progetto, in vista della sua approvazione. Il relatore espone al plenum del comitato scientifico il protocollo in discussione proponendo la decisione dell’istanza. Il relatore dell’istanza in discussione presiede la riunione del comitato scientifico in cui di discute della istanza a lui assegnata.

Articolo 7

Il comitato può pretendere la produzione di ulteriori documenti o spiegazioni scritte.

Le istanze che non soddisfano i requisiti prescritti non vengono esaminate e sono rinviate al mittente per la completazione.

Articolo 8

Ogni membro del Comitato esprime un voto. Le decisioni del comitato sono adottate a maggioranza dei membri presenti.

Articolo 9

Le istanze e i relativi documenti, i verbali delle sedute del comitato e la corrispondenza sono conservati dal segretariato della Federazione romanì per almeno dieci anni dopo la conclusione o l’interruzione dello studio.

il presidente Guarnieri Nazzareno

il segretario  Graziano Halilovic



Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: