I fondamenti di un cambiamento

Posted by amministratore su 29 luglio 2011

Continua la mia personale riflessione critica, autocritica e propositiva, sul presente ed il futuro della popolazione romanì.

Per migliorare le condizioni di vita della popolazione romanì non è più sufficiente la denuncia, l’indignazione, la gestione di servizi, differenziati o meno, ecc. occorre impegnarsi nella definizione dei fondamenti di un radicale cambiamento di sistema, metodologico, politico e strategico.

Per migliorare le condizioni della popolazione romanì è sufficiente il cambiamento di qualche “progetto di gestione dei servizi” per la popolazione romanì?

La “gestione” è stata ed è il vero e documentato fallimento del passato che ha condotto tanti “furbetti del quartierino” a dare priorità esclusiva al business invece che ai reali bisogni sociali, culturali, politici ed economici della popolazione romanì.

Per un cambiamento utile a migliorare le condizioni della popolazione romanì è sufficiente la “sostituzione” delle organizzazioni pro/rom con le organizzazioni rom/sinte?

Per fare cosa? Per gestire i progetti? Per copiare gli errori del passato con furbetti del quartierino rom e sinti?

E’ facile evidenziare che nel panorama italiano ancora oggi l’associazionismo rom/sinto è in crescita in termini numerici, mentre per la democrazia interna, la professionalità, l’autonomia, ecc. la strada da percorrere è lunga.

Semmai è propedeutico al radicale cambiamento rispetto al passato l’elaborazione di soluzioni per avviare buone collaborazioni tra associazioni, con pari dignità, per perseguire obiettivi concreti, prima che economici.

Il cambiamento rispetto al passato per migliorare le condizioni delle famiglie rom e sinte non può prescindere dal concetto di cultura.

La mente umana è un computer e la cultura e il suo software”.

La cultura è come siamo programmati a fare le cose di ogni giorno. La cultura influenza il nostro modo di comportarci, di reagire alle situazioni e di stabilire la priorità delle cose.

La cultura che condividiamo con altre persone ci unisce tacitamente facendoci condividere modelli di comportamenti, attitudini e valori.

Tutti dobbiamo avere le opportunità di poterci relazionare trasversalmente alle differenze (perchè tutti proveniamo da infinite culture), per la comprensione dei modelli culturali tramite l’analisi e l’implementazione di azioni concrete per supportarli e rispettarli.

Il cambiamento rispetto al passato non può prescindere da precisi “processi” interni alla popolazione romanì che permettono la crescita di “consapevolezza”, di “professionalità”, di“autonomia”, di “partecipazione attiva”.

Il contributo di amici della popolazione romanì sarà importante per la realizzazione del radicale cambiamento rispetto al passato, ma non potrà mai essere avviato da loro, nè da interventi occasionali e personalistici.

Per l’avviare concretamente questa metamorfesi rispetto al passato è essenziale costruire il riconoscimento di una classe dirigente romanì, credibile e professionale, per definire i fondamenti del cambiamento tramite una politica di evoluzione dell’identità culturale romanì e di rivendicazione dei diritti/doveri individuali e collettivi.

Su questa tematica è importante il confronto e le idee di tutti.

La Federazione romanì stà programmando per il mese di Aprile 2012 il 2° congresso Italiano delle comunità rom e sinte per un confronto ampio sul radicale cambiamento rispetto al passato per migliorare le condizioni della popolazione romanì.

Tutti coloro che sono interessati a collaborare nella organizzazione di questo evento possono contattare la Federazione romanì a : federazioneromani@libero.it

Buone vacanze a tutti.

Dott. Nazzareno Guarnieri – presidente Federazione romanì

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: