La costituzione di una orchestra (psicologicamente motivata)

Posted by amministratore su 16 aprile 2011

Il Consiglio d’Europa ha predisposto un finanziamento per la formazione di mediatori culturali rom in Italia, il corso è stato organizzato da UNAR e si è svolto il 13 e 14 aprile 2011 a Roma.

I docenti del corso sono stati: il rom Alexian Santino Spinelli (docente universitario e musicista), il rom Tomescu Dainef (musicista romeno), il gagio Luca Marin, impiegato dell’ufficio nomadi di Asti, con mansioni di motivare psicologicamente i partecipanti al corso.

Una ventina i partecipanti al corso in gran parte rom/sinti a cui sono state riconosciute le spese di viaggio, di vitto e di alloggio, mentre i docenti hanno giustamente percepito un compenso economico.

Il docente Luca Marin non lo conosco e sarà un amico gagio che come tanti gagi si occupano di rom, mentre i docenti rom sono il massimo della professionalità in generale e certamente sono eccellenti artisti, musicisti e compositori.

Se c’era anche una cantante si poteva costituire una orchestra, ma quando si tratta di rom non bisogna mai dire mai, può sempre accadere.

Un corso di formazione per mediatori culturali rom è questione diversa dalla solita formazione, infatti nel passato su questa materia la teoria ha prodotto poco o nulla e gran parte dei corsi universitari di mediazione culturale sono falliti.


I partecipanti a questo corso dovrebbero occuparsi di questioni complesse ed articolate che necessitano, oltre al possesso di documentate esperienze e una professionalità di base, conoscenze pratiche, più che teoriche.

  • E’ possibile che UNAR oltre a questi docenti non abbia individuato docenti rom con specifica esperienza di mediazione culturale? Eppure in Italia ce ne sono tanti.

  • Forse l’obiettivo di questo corso di formazione era altro e per altre finalità?

Credevo di aver visto tutto il possibile, ma devo ancora una volta ricredermi, perchè quando si tratta di rom anche “l’impossibile” diventa “possibile”, e prima o poi faranno anche i miracoli, ed onestamente questo corso più che una iniziativa formativa mi sembra un teatrino dove i rom sono pupazzetti da manovrare, infatti …

Alla prima giornata del corso viene lanciata l’idea di costituire una associazione di mediatori culturali rom, fortemente sostenuta dai docenti del corso blandendo benefici economici che, o si afferravano al volo, oppure mai più si sarebbero ripresentati (bugia) ed esercitavano pressioni sui corsisti per sottoscrivere l’iniziativa.

Una vergogna pensare di formare mediatori culturali rom blandendo benefici economici invece di dare loro gli strumenti e le conoscenze adeguate per affrontare bene e dare soluzioni coerenti alla drammatica condizione della popolazione romanì.

  1. UNAR era a conoscenza della iniziativa di costituire una associazione nazionale di mediatori culturali rom?

  2. UNAR condivide il metodo utilizzato?

 Se UNAR ha avuto un ruolo in questa iniziativa sarebbe drammatico per la popolazione romanì, proprio per il ruolo che UNAR svolge.

 Tra i sostenitori della costituzione di una associazione di mediatori culturali rom in Italia c’erano anche TRE “presunti” mediatori culturali rom romeni non meglio identificati ma che si sono presentati vestiti con abiti di lusso ed un via vai dall’albergo alla sede del corso con i taxi, mentre tutti gli altri partecipanti al corso si spostavano in pullman.

Chi erano? Cosa facevano? Quale il loro ruolo?

Tra i sostenitori della costituzione di una associazione di mediatori culturali rom c’era una donna che diceva di essere “mezza rom”, ma oltre a non parlare una parola di romanès i suoi racconti non raccontano nulla del mondo romanò, e di professione fa la cantante.

Dopo i musicisti è arrivata la cantante, la costituzione dell’orchestra è vicina.

Questo corso di formazione di mediatori culturali rom è proprio pieno di sorprese!

Tra i partecipanti al corso c’erano alcuni aderenti alla Federazione romanì che mi hanno contattato per informarmi su quando stava accadendo.

Da una parte ho suggerito loro di rinviare la decisione per discuterne insieme al più presto e valutare se condividerne le finalità come abbiamo sempre fatto per altre iniziative, dall’altra ho telefonato al principale promotore dell’iniziativa, il docente Santino Spinelli, invitandolo a rinviare la decisione di costituire l’associazione nazionale di mediatori culturali rom per discuterne dopo il corso, capire ed ampliare eventualmente la condivisione dell’iniziativa.

Ma un fantomatico obiettivo economico immediato della iniziativa era prevalente su tutto.

Così mentre alcuni corsisti erano impegnati al telefono, con un blitz i sostenitori dell’iniziativa, docenti compresi, provvedevano fuori da ogni regola normale e democratica a “nominare” un fantomatico direttivo dell’associazione nazionale di mediatori culturali rom e, sentite … sentite … la cantante “mezza rom” veniva “nominata” PRESIDENTE dell’associazione.

Dopo l’arrivo della cantante l’orchestra è pronta, manca il direttore per iniziare a suonare, presto arriverà anche lui, infatti il docente Luca Marin, impiegato dell’ufficio nomadi di Asti, viene “nominato” vice presidente e quale migliore direttore dell’orchestra anche per motivare psicologicamente gli orchestrali, come ha fatto con i partecipanti al corso di mediatore culturale rom.

Il blitz e le scelte fanno scatenare un putiferio, volano insulti violenti con una esplosione di tutti contro tutti.

E’ quindi implode questa sporca iniziativa.

Ho la sensazione che sia una questione molto seria, più grande di quando possa apparire che non può passare in silenzio.

Nei prossimi giorni la Federazione romanì, dopo aver chiesto delucidazioni direttamente al direttore generale di UNAR e successivamente al Consiglio d’Europa, convocherà una conferenza stampa per fare chiarezza su questa questione per nulla trasparente.

Il presidente Federazione romanì – Nazzareno Guarnieri

Annunci

Una Risposta to “La costituzione di una orchestra (psicologicamente motivata)”

  1. Federazione romanì said

    Come è possibile pensare di costituire una associazione tra persone che si conoscono da poche ore?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: