Comitato europeo per i diritti sociali

Posted by amministratore su 3 marzo 2010

Il Comitato europeo per i diritti sociali del Consiglio d’Europa ha dichiarato ricevibile il reclamo Housing Rights and Evictions (COHRE) contro Italia (n. 58/2009). Con tale reclamo si denuncia la violazione da parte dello Stato italiano degli articoli 16 (diritto della famiglia a una protezione sociale, giuridica ed economica), 19 (diritto dei lavoratori migranti e delle loro famiglie alla protezione e all’assistenza), 30 (diritto alla protezione contro la povertà e l’esclusione sociale) e 31 (diritto all’alloggio), articoli invocati autonomamente o combinati con la clausola di non discriminazione contenuta nell’articolo E della Carta sociale.

Il COHRE ha denunciato la situazione dei Rom e dei Sinti in Italia, ponendo l’attenzione sulla normativa d’urgenza e sulle politiche nazionali che discriminano e violano diversi articoli della Carta sociale europea. Il COHRE ha posto l’accento sulla situazione di segregazione in cui versano i Rom e i Sinti e sul fatto che le misure di sicurezza adottate dall’Italia a partire dal maggio 2008, pur riferendosi genericamente ai “nomadi”, hanno alimentato una propaganda razzista e xenofoba nei confronti dei Rom e dei Sinti. Ciò ha portato ad una mancanza di protezione e di assistenza a favore di tali popolazioni.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: